Blog

“Entrare dove non si entra”: il progetto del Comune di Teramo per promuovere la lettura

Con il progetto "Entrare dove non si entra", il Comune di Teramo si è classificato al 4° posto tra i comuni tra i 50.001 e i 100.000 abitanti, riuscendo ad ottenere l’importo massimo finanziabile a valere sul bando "Città che Legge".

Il progetto si articola in tre macro-azioni e ha l'obiettivo di portare i libri anche al di fuori dei circuiti tradizionali, coinvolgendo la casa famiglia“Galileo” di San Nicolò a Tordino con i minori non accompagnati, alcune fabbriche, il reparto di pediatria dell’Ospedale “Mazzini”, la Casa di riposo “De Benedictis“, il Centro di salute mentale della Asl di Teramo; ma intende anche creare nuovi spazi dedicati vicino a scuole e a centri multiculturali e in quartieri periferici, per coinvolgere tutti; qui è possibile leggere interamente l'articolo dedicato a questo progetto

 

📷 Photo Credit: Laura Kapfer on Unsplash

Cerca

Ultime News

Aiutaci a realizzare la prima enciclopedia video musicale dedicata alle storie di donne fuori...

Per celebrare la giornata mondiale contro il cancro, Daiichi Sankyo Italia arricchisce il suo...

"Racconto la mia cura" è il concorso legato al progetto "Cultura è Cura", promosso dall'Azienda...

Un incontro aperto a tutti che si terrà in occasione della Giornata Mondiale del Malato, giorno 11...

Il Dottor Maurizio Iazeolla presiede da anni AMFI (Associazione Medici Fotografi Italiani), di cui...

“SocialMente” è uno spazio di libertà in cui le persone rileggono la loro vita, esprimendo anche...

Al Meet Digital Culture Center di Milano, Centro internazionale per l'arte e la cultura digitale,...

“Domani” è lo spettacolo teatrale interpretato da Alessia, Aurora, Chiara e Magda, quattro ragazze...

ACCESSO ENTI