Approfondimenti

L’arte come terapia; come strumento per affinare le capacità diagnostiche dei medici e renderli più empatici con i loro pazienti; ma anche l’arte come rifugio sicuro per rigenerare corpo ed anima, evitando così di cadere nella sindrome da burnout.

Le esperienze che fanno incontrare arte e medicina sono sempre più numerose e virtuose: ne abbiamo parlato con Vincenza Ferrara, Responsabile del Laboratorio “Arte e Medical Humanities” dell’Università Sapienza di Roma, e membro del Comitato Scientifico di “Cultura è Salute”.

Leggi l'intervista Completa

Cerca

Ultime News

La bellezza trasmessa dall'arte come cura implicita, da affiancare a medicina e a tecnologia per...

Dal 14 Febbraio 2024 riparte AUTINART, un progetto guidato dall'Unità di Neuropsichiatria...

Da Febbraio a Maggio 2024, ritorna la programmazione A.Gi.Mus. all’Aula Magna del Nuovo Ingresso...

EFFETTO MICHELANGELO. L’Arte come contesto e strumento dell’azione di cura di sé e degli...

Il Centro di Documentazione Biblioteca Biomedica dell' A.O. SS Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di...

"...L’obiettivo è quello di far emergere il vissuto, i sentimenti, il cuore del medico,...

Da Settembre 2022 ad Aprile 2023 si sono svolti momenti d’incontro con cadenza...

Il Policlinico Universitario Gemelli di Roma è la prima struttura sanitaria in area europea ad...

ACCESSO ENTI